Angolo della Critica, Concorsi di Poesia Risultati Copertina 2011 del Premio Valnerina 4 Ed.

Risultati Copertina 2011 del Premio Valnerina 4 Ed.

[singlepic id=157 w=684 h=150 float=center]

1° Classificato – Russo Giovanni

titolo opera: Foglie e Giornali
tecnica: Carboncino su Carta

[singlepic id=149 w=500 h=368 float=center]

“Foglie e giornali”, opera di Giovanni Russo, è un carboncino su carta che denota una dimensione poetica sottilmente emotiva con quei fogli di giornale distrattamente gettati in mezzo a fili d’erba, foglie e rametti rinsecchiti, sassi, un mozzicone di siguaretta. In questa sorta di “natura morta” monocroma l’artista propone soluzioni formali che evocano una vaga nostalgia, una soffusa tristezza, una velata malinconia. E’ il tempo che passa, è l’abbandono, è la mestizia, è l’incuria. E’ un frammento della nostra epoca filtrato attraverso il vissuto dell’artista che ci viene restituito come proiezione di sé e del suo “lirico” sentire. L’opera costituisce testimonianza di grande sensibilità resa con eleganza estetica, vigorosa incisività, raffinata compostezza formale.


2° Classificato – Caramia Antonio

titolo opera: The “Island of Love”
tecnica: Olio su Tela

[singlepic id=151 w=500 h=368 float=center]

L’opera di Antonio Caramia è connotata da raffinate armonie cromatiche ed una elegante compostezza formale. E’ una pittura visionaria, surreale, che tende ad una dimensione evocativa di poetiche atmosfere. L’efficacia estetica raggiunta dall’artista trova solide basi nell’elaborazione di un linguaggio estremamente personale reso con soluzioni formali originali e chiari riferimenti simbolici. Il taglio compositivo, equilibratamente strutturato, si avvale di un tessuto pittorico nitido e terso.


3° Classificato – Agnello Antonella

titolo opera: Il Lago Blu
tecnica: Tecnica Mista

[singlepic id=153 w=500 h=368 float=center]

“Il lago blu” è un’opera che evoca il mondo dell’inconscio, una inquietante dimensione onirica. E’ un’atmosfera pesante, a dispetto del titolo così rassicurante, quella che grava su questo dipinto di gusto tonale, articolato in piani che sembrano divenire più dinamici man mano che si risale dalle tranquille acque in basso, alle alture che si stagliano in cima come dense e minacciose nubi. E’ l’interpretazione fantastica di una realtà lontana dal tempo della cronaca, che ha assunto l’espressione di uno stato d’animo tempestoso.


4° Classificato – Casarotti Elisa

titolo opera: Vento
tecnica: Acquerello su Carta

[singlepic id=155 w=500 h=338 float=center]

E’ un acquarello fresco e delicato quello di Elisa Casarotti e come suggerisce il titolo, “Vento”, i colori sembrano morbidamente fluttuare, rincorrersi, mescolarsi e allontanarsi sospinti da una soave brezza su un fondale piatto che esalta la dinamicità del dipinto. L’impianto compositivo è caratterizzato da una pennellata sciolta inframmezzata da striature nette che si intersecano con il “corpus” dell’opera risolto con equilibrate tonalità. Luminescenze e velature danno luogo ad una organica ed armonica soluzione d’insieme.

 


5° Classificato – Caligola Daniela

titolo opera: L’attesa
tecnica: Polimaterica mista

[singlepic id=368 w=500 h=368 float=center]

Daniela Canigola propone un’opera polimaterica raffinata, un assemblaggio esteticamente efficace. “L’attesa” è una composizione equilibrata in cui la struttura pittorica è arricchita da inserti metallici in due registri sovrapposti resi con sensibilità compositiva ed una rigorosa unità strutturale.

 


6° Classificato

titolo opera: Autunno sul fiume
tecnica: Olio su tela

[singlepic id=369 w=500 h=368 float=center]

Sovrapposizioni e lacerazioni della materia danno vita a “Autunno sul fiume”, opera di …… nella quale la frantumazione del colore produce suggestive atmosfere in una sintesi figurale di grande intensità, testimonianza di una particolare sensibilità.

 


7° Classificato

titolo opera: Vento sugli alberi
tecnica: –

[singlepic id=370 w=500 h=368 float=center]

E’ l’elaborazione di un linguaggio visivo estremamente personale, quella di …… Il dipinto “Vento sugli alberi” è ricco di elementi grafici inseriti in un impianto compositivo fantastico, nel quale l’artista sembra proporre brani di immagini primordiali.

 


8° Classificato – Bellini Marisa

titolo opera: Natura da fiaba
tecnica: Olio su Legno

[singlepic id=371 w=500 h=368 float=center]

Una composizione strutturata in piani sovrapposti caratterizza la “Natura da fiaba” di Marisa Bellini. L’artista propone un paesaggio interpretato attraverso l’evocazione soffusa di poetiche atmosfere, di un intimo lirismo collocato in una dimensione prettamente emotiva.

 


9° Classificato – Donato Silvestro

titolo opera: Primavera
tecnica: Olio su Tela

[singlepic id=372 w=500 h=368 float=center]

Stesure cromatiche sfumate e delicate contrassegnano la “Primavera”, opera di Donato Silvestre resa con poetica e sensibile suggestione. E’ una composizione nella quale le forme concrete sembrano perdere la loro rappresentatività per divenire espressione di un languido stato d’animo.

 


10° Classificato – Iorio Rosa

titolo opera: La tonnara
tecnica: Acrilico su tela

[singlepic id=373 w=500 h=368 float=center]

E’ un’opera di sapore fiabesco “La Tonnara” di Rosa Iorio, caratterizzata da colori vividi ed irruenti. La scena marina è risolta con libertà di espressione, soluzioni formali fantasiose ed un certo dinamismo.

 


Giudizi espressi della critica d’arte dott.ssa Claudia Sensi


 

Comments are closed.