Poesie pubblicate Arrivederci mia dolce creatura

Poesie pubblicate

Arrivederci mia dolce creatura

Arrivederci mia dolce creatura

cane3

Sapevo che mi avresti lacerato il cuore
se, prima di me, avesse chiamato te il Signore.
Ho sempre sperato di non vivere quel momento
sapevo… che sarei morta dentro.
Eri un batuffolo di cotone
quando le nostre vite si sono incontrate
ma le stagioni troppo in fretta son passate.
Abbiamo condiviso tanti momenti
tra gioie e tormenti
e tu, che sapevi leggere nel mio cuore
nei giorni bui mi coccolavi con gesti d’amore.
Hai riempito la mia vita
e non riesco ad accettare che per te è finita.
Briciola, barboncino mio adorato
vorrei tornare indietro nel passato,
ricominciare insieme il cammino
io e te sempre vicino.
Mi manca il tuo passo felpato,
il tuo abbaiare moderato,
mi manca tutto di te…
le feste che facevi quando tornavo dal lavoro,
scodinzolando mi accoglievi come fossi il tuo tesoro.
Mi manchi da morire mio dolce cagnolino,
chi mi sveglierà al mattino…
Anche il cielo all’improvviso si è oscurato
e lacrime con me ha versato
mentre il vento al mondo intero
la mia disperazione ha urlato.
Dal freddo della morte Dio ti riscalderà,
a Lui mi raccomando, non ti abbandonerà.
Ora piccolo mio potrai correre tra bianche nuvole lassù
le ginocchia ormai non fanno male più.
Sei stato come un figlio e senza di te sarà dura
mia dolce e amabile creatura.
Vorrei che fosse un incubo e tra un po’ mi sveglierò,
con nessun altro mai sostituirti potrò
Arrivederci mio piccolino
col pensiero ti sarò sempre vicino.

La tua mamma adottiva (Liliana Ianni)

cane4 cane1 cane2

Comments are closed.