Poesie pubblicate Monolocale

Poesie pubblicate

Monolocale

Monolocale

Un monolocale con dentro solo l’essenziale,
un rosario, un cuscino e qualche santino,
sarà per tutti l’ultima dimora ma…
l’uomo avaro questo ancor l’ignora
e lascia che a morir sia tanta gente
che per nutrire i figli a volte non ha niente
eppure sulla sua lapide non è riportato
che da grande egoista si è sempre comportato.
Curiosando il posto che a tutti è destinato
non ho trovato traccia di assassino, di ladro o disgraziato.
Non c’è un solo delinquente,
un posto ameno, con solo brava gente.
Leggendo delle lapidi le iscrizioni
mi son convinta che sono tutti buoni
e mi son chiesta:
– Ma il delinquente avrà forse un posto per lui ideale
oppure è immortale?-
Quest’ultima, mi è sembrata l’idea più congeniale
visto che dalla cattiveria umana non ci si riesce a liberare.

(Liliana Ianni)

Comments are closed.